Maggioli Editore

Vetromarca: il vetro come complemento d’arredo

Il vetro è un materiale che fa parte della nostra quotidianità. Contenitori, finestre, suppellettili: sono molte le tipologie di oggetti in vetro che ogni giorno passano nelle nostre mani.

Materiale antico di cui sono fatti molti reperti archeologici che arricchiscono i musei di tutto il mondo, oggi il vetro è reinterpretato in chiave moderna. Le tecnologie di produzione possono determinare la sua resistenza agli urti: pensiamo, per esempio, alla delicatezza di finissimi bicchieri in vetro e, per contro, alla straordinaria resistenza delle lastre antisfondamento.

La flessibilità e versatilità di questo materiale è straordinaria, soprattutto se pensiamo che deriva dal semplice silicio, dalla sabbia.

Grazie alle innovazioni tecnologiche nel settore, il vetro è sempre più protagonista anche nell’industria del mobile, come oggetto o complemento di arredo o come elemento di design.

La sua trasparenza e la possibilità di conferirgli una tonalità cromatica consentono una molteplicità di impieghi molto interessanti nell’arredamento: tavolini, vetrine, mobiletti, lampade, ecc.

Lo stile leggero ed essenziale del vetro si accompagna frequentemente con altri materiali che ne esaltano le caratteristiche, come per esempio l’acciaio o il legno.

 

Nel panorama delle aziende italiane specializzate nella lavorazione del vetro per l’industria del mobile, Vetromarca vanta un’esperienza pluridecennale: l’azienda, infatti, ha iniziato ad operare nel settore dai primi Anni Ottanta.

Grazie alla continua attività di ricerca e sviluppo, di innovazione del parco macchine e delle metodologie di produzione, Vetromarca è in grado di produrre oggetti di vetro per qualsiasi esigenza espressa dall’industria del mobile. Incisioni, forature, sabbiature, satinature, serigrafie, laminazioni, tempre, smaltature, argentature, incollaggi UV, bisellature e curvature, taglio a getto d’acqua: queste alcune delle lavorazioni che l’azienda può eseguire, seguendo accuratamente le specifiche del committente.

 

Una lavorazione particolarmente richiesta è la serigrafia. Il vetro serigrafato si presenta come una superficie vetrata decorata con disegni o scritte mediante vernici, inchiostri e smalti particolari.

Le possibilità di impiego del vetro serigrafato sono molteplici: dai supporti funzionali a quelli decorativi e di design. La personalizzazione delle superfici vetrate serigrafate con immagini, motivi figurativi o geometrici consente effetti estetici inediti e di impatto. Resistente all’usura, il vetro serigrafato mantiene inalterate nel tempo le sue caratteristiche.

Un’applicazione molto interessante è quella che vede il vetro serigrafato come componente essenziale in apparecchi tecnologici: ne sono un ottimo esempio le superfici vetrate touch screen delle placche nelle centraline di comando degli impianti di domotica o le pulsantiere di elettrodomestici (porte forno, piani cottura completamente in vetro).

 

www.vetromarca.com



Ti potrebbe interessare anche



Commenta l'articolo per primo!

Aumenta la dimensione del testo Diminuisci la dimensione del testo Stampa Invia a un amico

Questo articolo è stato inserito il 11/07/2016 nella categoria Materiali, letto 4269 volte

Tags: lavorazioni serigrafie vetro



Categorie di articoli



Articoli correlati dal Network dei Professionisti Tecnici




Esame Architetto